Archive for the ‘ musica ’ Category

CONCERTO LIVE + CENA + READING

Venerdì 27 marzo 2015
@WOOD – ARONA via Roma 80

Uno Bianca. Bologna. Anni 80. Punk e New Wave, il filo conduttore di quando eravamo bambini o forse ragazzi , crescendo in un mondo che sperava di vincere con standa e fininvest e invece sotto infondo maturava violenza, indipendenza, negazione e nichilismo. E poi siamo arrivati anche noi, al Wood, a rappresentarlo.

10524323_707654269343813_301337090065457743_n

19.00 | Presentazione del libro Gli altri Ottanta di Livia Satriano
L’altra faccia degli anni Ottanta. La nuova ondata musicale italiana raccontata dai protagonisti: un racconto corale a partire dai tardi ’70 per arrivare alla fine del decennio successivo, un periodo di grandi contraddizioni, dalla crisi dei movimenti politici al nuovo boom economico. Gli Ottanta non sono soltanto quelli del culto dell’ottimismo e del superfluo, non solo dance e synth-pop commerciale, ma anche un laboratorio di forme di comunicazione innovative.

http://www.rockit.it/livia-satriano-intervista-altri-anni-ottanta-post-punk-wave-italiana

20.30 | Cena vegetariana con buffet e primo piatto per non perdersi neanche un secondo dell’evento e gustare le preparazioni del Wood e Samsara

CONCERTO LIVE:

ThE UnsEnsE + BOLOGNA VIOLENTA

BOLOGNA VIOLENTA è un progetto di Nicola Manzan. Nasce nel 2005, anno dell’album di esordio ispirato ai film poliziotteschi degli anni Settanta, un disco votato alla violenza sonora e al nichilismo musicale di stampo cybergrind.
Il secondo album, “Il Nuovissimo Mondo”, esce nel 2010 e segna una prima svolta: ispirato dai cosiddetti “mondo-movie”, è carico di citazioni da film di genere e di atmosfere surreali alternate a veri e propri assalti sonori.
Il terzo, “Utopie e piccole soddisfazioni”, esce nel 2012 ed è composto da ventuno pezzi che sono l’espressione più eclatante del background musicale di Nicola, dalla musica classica al rumore puro.
Il 24 febbraio 2014 è uscito “Uno Bianca”, un concept album ispirato alle drammatiche vicende legate alla “Banda della Uno Bianca”.
Dal 2014 la performance si è arricchita della presenza di visual creati da Nicola stesso che coinvolgono gli spettatori nel racconto dell’assurdo e grottesco mondo di BOLOGNA VIOLENTA.

[https://www.facebook.com/bolognaviolenta]

https://soundcloud.com/bolognaviolenta

Opening Act: The Unsense
un progetto che nella musica, nei testi, e nel mezzo utilizzato gioca sul limite, gioca sul punto di unione che esiste fra gli opposti, fra il rumore e il silenzio, fra la parola e il non senso, Fra un Rock Psichedelico schizzato di acido e i bassi penetranti della nuova elettronica collegati in un certo modo a sonorita’ tinte di Dark Wave…

[https://www.facebook.com/TheUnsense]

https://soundcloud.com/the-unsense

Annunci

CONCERTO LIVE ven 16 gen: INFALL + DECOMPOSIZIONE HC

VENERDI’ 16 GENNAIO 2015 – ore 22

CONCERTO LIVE @ CIRCOLO WOOD  – via Roma 80 – Arona (NO)

INFALL + DECOMPOSIZIONE HC

Gli INFALL nascono ad inizio 2014 dalle ceneri dei GreyCube (hard core) e degli Alchemikal (alt. metal). Il loro obiettivo é di proporre canzoni d’impatto senza pensare alle mode ed ai clichet del genere, cercando di esprimersi come band che suona “davvero”, sia in live che in studio.
Le canzoni degli INFALL mischiano ritmiche hard core con elementi tipici del “math”, passando continuamente da caos ad ordine, in un sound che vuol collocarsi a cavallo tra i tardi anni ’90 ed i giorni nostri.
10478558_1522987647987540_7208697881523010316_n

Enjoy the Fall.

//

I Decomposizione HC nascono da un’idea di Jas, Sem e Dome che, dopo innumerevoli ricerche riescono a trovare alla chitarra Jammy, presto sostituito da Johnny; sfornando pezzi di matrice hardcore punk schietti e veloci con un graffiiante cantato in italiano.
A Marzo/Aprile 2014 iniziano le registrazioni della demo “Demo-Lizione” e il “Frutti Marci Tour” che li vede protagonisti in varie date in Piemonte e Lombardia con gruppi come Total Chaos(USA), Raw Power, Argies(ARG), Lowlife UK(UK) Always Wanted War(GER), Indigesti, Danny Trejo, Ruggine, Anti-Tetanika e molti altri. A ottobre dome lascia il gruppo e subentra al suo posto Pask per poter così proseguire con i live del “TosaTour ’15”.
10409007_315664755301656_1569280992756488423_n

SALA PROVE SAMSARA: PLAY NOW OR DIE!

Riaprono le porte (o meglio “la porta”!) della SALA PROVE SAMSARA!
Dopo alcuni mesi di chiusura temporanea dovuta al cambio gestione della Casa del Popolo, ecco di nuovo in funziona la sala prove musicale presso il Circolo WOOD, nell’area semi-interrata!
Affrettatevi a prenotare le vostre prove negli orari di apertura del circolo!
Info generali, strumentazione, tariffe, calendario prenotazioni li trovate nella sezione SALA PROVE di www.associazionesamsara.org! Scrivete ad associazione.samsara@gmail.com per maggiori informazioni o per prenotare direttamente la vostra prova oraria!


 

Ad Arona e dintorni la gente appassionata di musica non manca. Locali e luoghi di incontro aperti negli ultimi anni comprovano una particolare attitudine artistica organizzando concerti di ogni genere, dimostrando che per svariate fasce di età ci sia il desiderio di cimentarsi e affermarsi componendo e producendo musica.
E se c’è creatività e voglia di mettersi in gioco, servono gli spazi affinché la cultura di suonare il proprio strumento e forgiare la propria musica in un contesto di gruppo possa esistere e svilupparsi nel tempo.
Mi chiedo chi non abbia mai provato a “strimpellare” chitarra,  basso o batteria con gli amici in spazi quali garage, cantine, taverne…
Ma i problemi che scaturiscono generalmente sono sempre gli stessi: i vicini si lamentano, l’acustica fa schifo, di inverno ci si congela, l’umidità rovina gli strumenti…
Un’alternativa valida sarebbe ritrovarsi in luoghi predisposti alle prove musicali di una band: acustica decente, strumentazione a disposizione, nessuno che chiede di cantare a bassa voce….
Ma qui entra in campo un altro fattore problematico, soprattutto se ci si rivolge ai più giovani: il costo.
Inoltre è constatabile che in zona non vi siano molti spazi adibiti a sala prove.

Queste riflessioni, derivanti da esperienze personali, hanno spinto associazione culturale Samsara a creare una Sala Prove.

Samsara rilancia così la promozione della sala prove, cercando di espandere il proprio bacino d’utenza, affinché da parte di qualsiasi musicista nasca l’interesse di conoscere un luogo ricco di idee innanzitutto.

La sala prove Samsara è situata al Circolo WOOD – Via Roma 80 – Arona (NO), vicino allo Skate Park nella parte semi-interrata del circolo.
La sala prove Samsara ha l’obiettivo principale di offrire opportunità e spazi ai gruppi musicali del territorio, di favorire l’espressione personale e di gruppo, la creatività, sotto ogni tipo di forma e genere.
Vieni a trovarci e prenota la sala!

 

 

CONCERTO LIVE! SQUARTET + DAVIDE MERLINO

Venerdì 20 dicembre 2013 – h22.00
Meltin Pop – via roma 80 – Arona (NO)
http://www.meltinpop.it



Cos’era? Non lo so. Quando non sai cos’è, allora è Jazz[core]. (Alessandro Baricco)

Il jazz core approda a MeltinPop, direttamente da Roma; una band che ridefinirà il vostro concetto di musica.

✶ SQUARTET ✶

Formati a Roma nel 2004, gli Squartet propongono brevi composizioni per tre strumenti in cui la lezione di musica Rock viene riletta alla luce di quei generi cosiddetti “di rottura” apparsi negli ultimi trent’ anni.
La vera missione del trio è superare gli sperimentalismi e ridefinire il concetto di “orecchiabile”, “ballabile”, in ultima analisi “godibile”, attingendo a quell’ universo artistico, più spesso prosaico, che circonda la musica contemporanea.

Il gruppo è composto da Fabiano Marcucci al basso, Manlio Maresca alla chitarra e Marco Di Gasbarro alla batteria, musicisti con esperienze consolidate nel mondo jazzistico (I Mostri, Orchestra Nazionale di Jazz), classico (Orchestra Giovanile di Santa Cecilia), pop/folk (Nada, Antonella Ruggiero, Ardecore, con cui vincono la targa Tenco nel 2007), di avanguardia (Neo, Ay) e teatrale (Aqua Micans Group).

www.jazzcoreinc.org
www.youtube.com/watch?v=-W5eZ32fYGg&list=PL3FE4D7A5EBC86195

✶ DAVIDE MERLINO ✶

Si Laurea nel 2007 in “Strumenti a percussione con specializzazione in didattica” presso il Conservatorio di Novara. Attualmente segue il “Corso di alta formazione jazzistica” tenuto dal M°Ramberto Ciammarughi.
In ambito jazz suona con : Achille Succi, Gaetano Partipilo, Michael Rosen, John B. Arnold, Guido Bombardieri, Luca Gusella, Francesco Pinetti, Brian Quinn, Marco Decimo, Alberto Mandarini, Rudy Migliardi, Gino Zambelli, Dudù Kouate, Miki Nishiyama, Pasquale Mirra, Sabir Mateen, Great Naco Orchestra (Stefano Bosso, Dado Moroni, Rosario Bonaccorso, Alessandra Belloni, Lorenzo Gasperoni, Dado Sezzi).
Con il quartetto nujazz Mu incide per Abeat e suona in importanti festival e contest internazionali.
In ambito classico ha collaborato con : l’Ensemble dei percussionisti del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra dei Pomeriggi musicali, l’Ensemble dei Virtuosi italiani e con le Orchestre Civiche di Milano, Locarno e Lugano, l’Orchestra accademia e l’Ofsi Svizzera.
In ambito elettronico collabora con il duo di dj Crookers, con il dj dei Royksopp Bjorn Torske e con Bienoise.
Partecipa ad importanti concorsi accedendo alle finali : del “Percussie festival 2002″ ad Amsterdam con i Noiret and the world of percussions, “Perc fest 2008″ con il Merlino acid trio, “Concorso chicco bettinardi 2009″ con i Murdok e nel 2010 vince il primo premio al “Perc fest” con menzione “percussionista creativo” assieme ai Mu.
Riceve recensioni positive per i propri dischi su riviste nazionali : Jazzit, Rumore, Buscadero, Rollingstone, Musicajazz, Drumclub, Drumsetmag; su Ritmi una lunga intervista “Merlino, mago a 4 bacchette” pubblicata nel numero di ottobre 2010 e su Drumsetmag una lunga intervista come leader dei Mu nel numero di aprile 2013.
Suona in “Tons of friends” album dei Crookers, disco applaudito recensito e venduto in tutto il mondo. Con i Mu registra 3 album e un ep “Mu play Crookers” che riceve ottime recensioni in rete e oltre 20.000 download! Inoltre un disco con l’ensemble Zeitgeber pubblicato da Dodicilune e numerose autoproduzioni.
Davide Merlino appare in Top jazz tra i migliori musicisti di jazz del 2011, classifica redatta da 60 critici musicali contattati dalla rivista Musica jazz e in Jazzit award del 2011 e del 2012 tra i 10 migliori vibrafonisti d’italia.
Didatticamente attivo, insegna percussioni presso le Scuole medie Statali e presso i Licei musicali. inoltre dirige l’Orchestra di percussioni Waikiki, un ensemble di 20 elementi, unica realtà italiana di queste dimensioni.
Dal 2010 è endorser per i piatti turchi Diril cymbals, le bacchette svizzere Agner drum sticks e per la Rammerdrum percussions.

CONCERTO LIVE 10/05/13

PSYCHOFAGIST + AROTTENBIT + TRAPCORE

PSYCHOFAGIST
Gli Psychofagist SI sono a Novara agli inizi del 2002. Sin dagli esordi, si sono contraddistinti per il carattere sperimentale e crossover della propria proposta e per l’aggressività delle performances dal vivo.
Al fianco dei membri fondatori Stefano Ferrian e Marcello Sarino, nel corso del tempo si sono alternati diversi batteristi ed hanno collaborato vari musicisti, tra cui Luca Mai degli Zu al sax baritono e Eraldo Bernocchi all’elettronica, a riprova del carattere sperimentale della band e della attitudine degli Psychofagist a voler stravolgere certi clichés del metal estremo. Significativo da questo punto di vista lo show improvvisato al CSA Lazzaretto Occupato di Bologna assieme al cantante e sperimentatore poliedrico Damo Suzuki la sera del 15 aprile 2009.[3]
Il concept di base della proposta affronta, sia sul lato musicale che su quello delle lyrics, il tema dei disturbi mentali, della psicosi, delle alterazioni della personalità, delle allucinazioni e delle dipendenze, il tutto spesso sfociante in forme di non-sense.
La stessa band è solita auto-definirsi in rete come “la (in)naturale evoluzione darwiniana della (non) musica estrema votata ai più insperati (ed esasperati) lidi della consonanza/dissonanza tra generi”, aggiungendo che “l’affermata rivista scientifica The International Psychic Observer scrive di loro: un teatrino freak di neurolabili che prendono a calci i propri strumenti musicali, e in sottofondo cumuli irrazionali di note dispari a volumi poco gradevoli”.[4]
Gli Psychofagist sono tra le band più attive del panorama metal estremo nazionale, nonostante il parossismo e la complessità del loro sound. Da anni calcano la scena underground nazionale ed internazionale, con all’attivo shows di supporto a, tra gli altri: Brutal Truth, Ephel Duath, Extreme Noise Terror, Misery Index, Fuck The Facts, Zu, OvO.

psychofagist.com
myspace.com/psychofagist
twitter.com/psychofagist
reverbnation.com/psychofagist

AROTTENBIT
Muove i primi passi come bassista death metal esibendosi con svariate formazioni milanesi. Nel 2007 scopre casualmente il mondo della micromusic 8bit e se ne innamora. La sua musica è un sincretismo tra cybergrind, hardtekk, electrohouse e dubstep per un impatto sonoro impressionante. Il suo strumento preferito è il Gameboy Classic 1989.

Per i pochi sprovveduti che ancora non ne fossero a conoscenza, Arottenbit è un tipo armato solo di un paio di game boy e qualche effetto per chitarra. E suona solo con quelli. Nintendocore, qualcuno ha provato a chiamare così questo delirio a 8-bit.

tinyurl.com/666ARB666
myspace.com/arottenbit
twitter.com/arottenbit

TRAPCORE
Dopo alcuni anni passati a combattere contro problemi vari e continui cambi di formazione GLI aronesi TrapCore tra il 2011 e i primi mesi del 2012 finalmente riescono a ritrovare la loro dimensione con l’innesto dei 2 nuovi membri Davide e Genna riprendendo la lora attivita’ Live e creando nuovi pezzi ancor piu’ caratterizzati dalla violenza sonora.
TRAPCORE HELL YEAH !!!

facebook.com/TrapCore

CONCERTO LIVE 03/05/2013

VENERDI’ 3 MAGGIO 2013
MELTIN’POP Arona (NO) – Via Roma 80
ore 22

CONCERTO LIVE:

KING SUFFY GENERATOR + LAMALORA

King Suffy Generator è un progetto strumentale che nasce nel 2005 dalle ceneri dei Phonoramas e MSR.
Dopo aver pubblicato per Crise Records un primo EP di stampo spiccatamente surf con influenze elettroniche e psichedeliche (Psychosurf EP, 2007), si muovono verso sonorità più circolari, progressive e post-rock. Nel disco d’esordio “60 minutes circle” (Escape from Today, 2009), la band era formata da Walter Magri al basso, Dario Bandini e Stefano Cuccovillo alle chitarre e synth, Alberto Grossetti alla batteria e Daniele Tori al sax e chitarra,
ai quali si aggiunge Davide Merlino al vibrafono, percussioni e seconda batteria.
In questo periodo vengono selezionati nel circuitoItalia Wave e si esibiscono a Sesto Fiorentino sul main stage con CSS, Mika e Kaiser Chiefs. Segue un’intensa attività live nei principali club del nord Italiae partecipano, tra gli altri, a Spaziale festival, OK fest, Lerse Rock Festival, Creature e Tago Mago, condividendo il palco con Giardini di Mirò, ZU, Bologna Violenta, Rudy Protrudi, Fuh, Fuzz Orchestra, Aucan, Ray Daytona e altri.
Nel 2011 registrano il secondo disco “Illusion of a Perfect Path” (autoprodotto, 2013). Dopo un cambio di formazione che ha visto subentrare Francesco Pagano al basso, registrano il loro terzo disco “The Fifth State”, in uscita per “I Dischi del Minollo
http://www.facebook.com/kingsuffy?fref=ts

LAMALORA
Nel 2008 diamo vita a questo progetto strumentale.
Lo chiamiamo LAMALORA: un omaggio a Beppe Fenoglio, un modo per ricordare la vita dura e amara vissuta un tempo nelle Langhe, ma anche un modo per esorcizzare alcuni passaggi difficili della vita.
Siamo un gruppo di provincia, quella di Cuneo.
Math/post-rock e psichedelia confluiscono insieme dando vita ad intensi cortometraggi sonori.
LAMALORA è formata da:
Damiano Osella – basso (damage is done)
Alberto Cornero – chitarra (the glad husbands, blutarsky, ape unit)
Flavio Panero batteria (damage is done, elephant man, dead elephant)
Vincenzo Scalabrino chitarra (duc de ventre, vincenzoscalabrino)
Negli anni abbiamo condiviso il palco con:
MONOLITHIC ( Motorpsycho, Jaga Jazzist – Norvegia), GIARDINI DI MIRò, IL PAN DEL DIAVOLO, KARMA TO BURN (band storica stoner strumentale USA), RUGGINE , MORKOBOT, KARL MARX WAS A BROKER, VALERIAN SWING, MATTEO CASTELLANO, TREEHORN, CANI SCIORRI, ecc…
Nell’ottobre del 2010 abbiamo registrato un disco in una cascina nelle colline albesi, precisamente in Fraz. Brantegna – Montelupo Albese (CN).
Il disco è stato registrato dall’amico Francesco Groppo (già alle prese con damage is done, elephant man, cani sciorri, fuh, treehorn, io monade stanca, the congruence of motion, ecc…).
Abbiamo voluto associare il disco al tema del viaggio.
http://www.facebook.com/pages/Lamalora/286447888077499?fref=ts

SONORIZZAZIONE LIVE 11gen 2013

Con il nuovo anno Ass. Samsara vi regala un nuovo interessante live:

11/01/2013 – presso il Circolo Arci Meltin’Pop, via Roma 80 – Arona (NO) – ore 22

:::::::::: DAVIDE MERLINO sonorizza MICROCOSMOS :::::::::::

DAVIDE MERLINO
_laureato in percussioni classiche, si sta affermando come uno tra i migliori e originali vibrafonisti italiani.
_Vince il Percfest 2010 insieme ai Mu aggiudicandosi il premio “percussionista creativo”.
_Nel 2011 è stato segnalato dai maggiori critici italiani attraverso il referendum “Top jazz” della rivista Musica jazz ed è stato inserito tra i 10 migliori vibrafonisti d’Italia dal “Jazzit award” della rivista Jazzit.
_Ha inciso numerosi CD a suo nome e vanta importanti collaborazioni in ambito classico (Ensemble percussionisti del Teatro alla Scala, Ensemble dei Virtuosi italiani..) e con grandi nomi del mondo jazz (A.Succi, G.Partipilo, G.Bombardieri, J.B.Arnold, M.Rosen, L.Gusella, M.Decimo, B.Quinn, M. Gori…).
_Oltre ai numerosi concerti come solista e insieme al quartetto nujazz MU, ha anche una intensa attività didattica che sfocia nell’Orchestra di percussioni Waikiki da lui diretta ed è docente di percussioni classiche presso le Scuole Medie e i Licei Musicali.

MICROCOSMOS
Microcosmos – Il popolo dell’erba è un documentario del 1996 scritto e diretto da Claude Nuridsany e Marie Pérennou. Ha come protagonisti gli animali che popolano i prati, in particolare gli insetti e altri invertebrati come ragni e chiocciole.
Presentato fuori concorso al 49º Festival di Cannes,[1] è stato premiato con il Grand Prix tecnico.

MICROCOSMOS MERLINO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: