Archive for the ‘ meltin pop ’ Category

Un saluto…

Da http://www.meltinpop.it

Arona 01-09-14

 
Socie/soci, amiche ed amici di MeltinPOP 
 
Come ricorderete, la nostra Associazione si è costituita nel 2009 (il 15 settembre), da un gruppo di giovani, per poi gestire l’anno successivo lo spazio di proprietà della Cooperativa Casa del Popolo ad Arona ed avviare un circolo Arci. Un’esperienza che in questi quattro anni è cresciuta fino ad avere oltre 1.700 soci. Tante sono state le difficoltà incontrate e tanti sono stati i progetti attivati (Pop Up, Incubatore di idee, skatepark, spazio per associazioni giovanili, stages per giovani e per i volontari europei, ecc) e tanti gli incontri promossi ed oltre 230 gli eventi musicali organizzati. 
Contemporaneamente è cresciuto il progetto di ristorazione solidale “Nondisolopane” che ha coinvolto sempre più associazioni e persone, diventando un’impresa sociale di comunità a tutti gli effetti. E che entro la fine di settembre – in accordo con Meltin POP –  si occuperà direttamente anche della gestione di tutto lo spazio, con un nuovo circolo di Associanimazione.
Continueranno le attività, i laboratori, i corsi, la serigrafia, la web radio e le sale prove… Così come incontri ed eventi.
 
Una nuova esperienza quindi, alla quale si augura il miglior successo e per il quale le persone già attive in Meltin Pop continueranno ad impegnarsi.
 
Invece – dopo quattro anni di sperimentazione importante di music club – l’Associazione Meltin POP vuole poter puntare ancora di più su questo tipo di attività di musica dal vivo in uno spazio ad hoc.
Per questo da mesi è in corso una ricerca di luoghi idonei ad ospitare questa attività più strettamente musicale e si spera presto di poter informare tutti i soci.
 
Si ringrazia tutte/i per questo tempo di impegno comune e per il percorso fatto insieme. 
 
Un affettuoso arrivederci a presto quindi a tutte/i ed in bocca al lupo alla nuova gestione per questa sfida.
 
Matteo Cerutti, presidente ed il direttivo di Meltin POP
Annunci

CONCERTO LIVE ven 18/04/2014

Venerdì 18 aprile 2014 – ore22
c/o Circolo Arci MELTIN’ POP – via Roma 80 – Arona (NO)
ass. Samsara presenta:

CONCERTO LIVE: ANDEAD + MONKEY WEATHER

///////////// ANDEAD /////////////

Andead (storpiatura del termine inglese “undead”) è il primo progetto musicale solista di Andrea Rock (Virgin Radio).

Dopo 10 anni di palchi, condivisi con diverse band, Andrea Rock si presenta per la prima volta con una serie di brani scritti interamente da lui: il suono è a metà strada tra il punk rock e il rockabilly, con punte di country e hardcore stile New York.
Nei testi Andrea, attraverso metafore con il mondo dell’horror, muove una critica verso il mondo della discografia italiana che tende ad affossare la creatività degli artisti, ma c’è chi ha ancora voglia di lottare per far valere il proprio talento. L’artista non è ancora morto: Andead…!!!

Discografia:

“Hell’s Kitchen” – Rude Records 2009
“With Passionate Heart” – Rude Records 2011
“Build Not Burn” – Rude Records 2013

https://www.facebook.com/AndeadOfficial?fref=ts
http://it.wikipedia.org/wiki/Andead

 


 

///////////// THE MONKEY WEATHER /////////////

Formatisi nel 2010 in seguito ad un viaggio fra Liverpool e Londra sulle tracce dei Beatles, i The Monkey Weather, giovane trio indie rock di ispirazione britannica originario di Domodossola, in Piemonte, sta emergendo prepotentemente sulla scena indipendente italiana. Fanno il loro esordio, a febbraio 2011 pubblicano un 45 giri (People Watch Me/Lickin‘ Yellow), i timbri dei due cantanti: il bassista Paul Deckard ed il chitarrista Jolly Hooker sono talmente distintivi e differenti, da far apparire alcuni brani come tracce provenienti da mondi diversi, band diverse. Alcuni molto freschi e brit pop, altri più densi e ombreggiati, tutti molto scorrevoli e groovy.
Un ottimo album di debutto “Apple Meaning“, uscito nel 2012 con Ammonia Records che raccoglie recensioni positive sia in casa (8 sul magazine Rumore, che non ha esitato a definirlo “un disco pop fatto come Dio comanda“), sia all‘estero (8 anche sulla testata tedesca OX).

 

Sempre nel 2012, i The Monkey Weather si fanno conoscere dal grande pubblico in sede live: aprono tre concerti per il tour estivo dei Kasabian: Ferrara, Roma e Milano, di cui girano un breve documentario on the road. La nota rock band di Leicester apprezza i The Monkey Weather e ne parla bene anche ai propri fans, su twitter, definendo il batterista Miky The Rooster “una macchina da guerra”. A dicembre il trio torna a Milano, questa volta ai Magazzini Generali, come opening act per il concerto sold-out dei The Vaccines, conquistandosi anche in questa occasione il consenso del pubblico.
Due sono i videoclip che accompagnano i singoli tratti da Apple Meaning: „People Watch Me“ e „Sara Wants to Dance“, quest‘ultimo con la partecipazione di alcuni personaggi provenienti da differenti ambiti underground italiani: la performer Ladydiabolika, il cantante dei Thee S.T.P. Metius e il chitarrista della band metal Fuzz Fuzz Machine Marco Cassone, entrambi i video sono stati scelti da MTV New Generation per la rubrica Just Discovered nella settimana tra il 24 ed il 31 dicembre
Nel 2013 prosegue un’intensa attività live, aprono i concerti di Linea 77, Lnripley, Pan del Diavolo, The Fire, suonano allo Sziget Festival a Budapest in Ungheria nel Puglia Sounds Mambo Stage insieme ai The Black Beat Movement, Inbred Knucklehead, Bunda Move, Altre di B e Yellow, vincitori della decima edizione del Sziget Sound Fest, le selezioni per band emergenti italiane, che nel 2013 ha visto l’iscrizione di oltre 1000 gruppi .
Il 14 agosto hanno l’onore di aprire il concerto degli Skunk Anansie al Parco Gondar di Gallipoli, anche i questa occasione il gradimento del pubblico è elevato, a testimonianza il loro video on the road girato tra Budapest e la Puglia
Ora i The Monkey Weather iniziano una nuova avventura con l‘uscita di “The Hodja‘s Hook“ in uscita a febbraio 2014.


http://www.themonkeyweather.com/
https://www.facebook.com/TheMonkeyWeather


 

CONCERTO POWER POP! 21/03/2014

venerdì 21 marzo 2014
Presso il circolo Arci Meltin’ Pop di Arona (NO)
via roma 80
www.meltinpop.it
CONCERTO LIVE POWER POP!


///////// HUGE MOLASSES TANK EXPLODES ///////// 

https://www.facebook.com/hugemolassestankexplodes
Non siamo a Boston, non è melassa e non è un disastro. Ma di certo è un’esplosione. Gli Huge Molasses Tank Explodes sono un power trio dal forte impatto live, con sonorità che pescano direttamente nell’immaginario di fine anni ’80 e inizio ’90. “Bicephalous”, il loro album d’esordio, contiene 9 composizioni che tracciano un itinerario ben preciso, quello che collega mente e anima.


……………………………………………………..

///////// LA SUITE SOLAIRE ///////// 
https://www.facebook.com/lasuitesolaire
La Suite Solaire nasce nel 2007 da un’idea di musica lontana da modelli, idoli, cover e facili slogan. Un suono volutamente trasversale e camaleontico, in egual misura figlio del pop e dell’alternative, del rock FM come della tradizione cantautorale italiana.

Chi
Paolo “Pax” Baragioli – Voce e Flauto Traverso
Salvatore Matrone – Basso
Riccardo Panigati -Batteria
Raffaele Giordano – Chitarre 

Come e Quando
La Suite Solaire nasce nel 2007 con l’arrivo di una voce e con la nascita del nome.
Anzi: nel 2006 quando due amici tornano dalle coste dell’Andalusia con il sole negli occhi, tanta musica nelle orecchie e molti sogni per la testa. 
O forse ancora più indietro nel tempo, negli anni del liceo e le prime prove nel garage di casa.
Nel 2008 viene realizzato primo Demo omonimo e la band esordisce dal vivo.
Dopo due anni di incoraggianti riscontri live nel 2010 viene dato alle stampe in 500 copie (esaurite, nda) il primo EP “L’Equilibrista”. Una carrellata di cinque brani sulle potenzialità del gruppo, un’identità ancora incerta e un suono in via di definizione ma che portano la band a calcare i primi palchi importanti (Diavolo Rosso, Hiroshima Mon Amour, Magnolia, Bitte, Rock ‘n’ Roll, Rock’n’ Roll Arena, PalaPhenomenon) e ad esibirsi anche al fianco di artisti affermati (Motel Connection, Tre Allegri Ragazzi Morti, Fratelli Calafuria, Maria Antonietta).
Nel 2013 la band è al lavoro sul primo vero album, l’LP, il full-length con la guida e la produzione del batterista e performer Sergio Quagliarella (Mamud Band, Kabikoff, Black Mitago, Opa Cupa, Carlo D’Angiò, E’ Zezi, Presence…).

Cosa
EP “L’Equilibrista” – 2010
DEMO “Suite Solaire” – 2008


……………………………………………………..

///////// WHAT, REALLY? ///////// 
https://www.facebook.com/whareal
What, really? is a band. It all started in Italy,september 2012, after a “warm as hell” summer. We met in Bologna. After four months and some gigs to “test” the songs, we recorded our first ep, totally self- produced.
We played several gigs around Italy from North to South, and had the chance to play at International Pop Overthrow Festival in Liverpool (Uk) in may 2013.
Since September 2013 we become a quartet, and we’re currently making new songs and keep on playin’ live and loud.

What, really? plays music. Rock? Power Pop? what else?
What, really? likes photography, comics, movies, graphics, beer, tea bags, sit com, botanic, law, literature, cheap guitars, sea, mountains…. and many other boring stuff.

SO…..

Do you need more informations?What, really?

Cucina Vegan – Corso di Cucina Biologico e Vegano

Associazione Samsara, tramite DuoBio (associazione specializzata nella cucina biologica vegan) organizza ad Arona (NO) presso Meltin Pop un corso teorico-pratico di cucina vegana su due appuntamenti il 16 e il 23 Marzo.

L’obiettivo del corso è far conoscere i principi generali di una sana e gustosa alimentazione, per poter aiutare chiunque voglia migliorare il proprio stile di vita e acquisire maggiore benessere ad alimentarsi in maniera più salutare ed eticamente corretta.

Il corso verrà svolto da:
Stefania e Cristina, due cuoche vegan con una grande esperienza nella realizzazione di eventi e corsi vegan.

Orari:
– Domenica 16 Marzo dalle ore 10.00 alle ore 14.00
– Domenica 23 Marzo dalle ore 10.00 alle ore 14.00

Costi per partecipare:
Il costo ad incontro è di 30€

Numero minimo per corso 8 partecipanti, massimo 15. Prenotazione obbligatoria.

Cel. 333 5731892 (Giorgio)
Cel. 348 4702733 (David)
Cel. 3476514925 (Massi)

associazione.samsara@gmail.com
duebio@libero.it

CONCERTO LIVE 22/02/2014

SABATO 22 febbraio 2014
@ Circolo Arci Meltin’Pop – via Roma 80 – Arona (NO)

CONCERTO LIVE

THIS BROKEN MACHINE

This Broken Machine è una band fondata sulle idiosincrasie dei suoi elementi, nata dal bisogno di dare sfogo ai fantasmi e alle esigenze espressive che pervadono ognuno di noi.

Conflitti e angosce danno vita ad uno stile del tutto proprio, fatto di ritmi sincopati ed energici, chitarre dissonanti e compatte, voci sia urlate sia melodiche, toni cupi ed opprimenti che si fondono in brani molto articolati ma inseriti all’interno di un concept coerente ed omogeneo. Questo fa sì che i pezzi siano costruiti come edifici, nei quali la somma di molti semplici elementi contribuisce ad un risultato estremamente più complesso, dove ogni singola parte è fondamentale per il funzionamento delle altre.

Il primo full lenght, The Inhuman Use of Human Beings (2012) è il naturale sviluppo di questo approccio: completamente autoprodotto in ogni suo particolare, tratta il tema dell’alienazione e del disagio causati dal lavoro e dalla mancanza di esso. Il lavoro non è solo un mezzo di sostentamento, ma anche uno strumento di realizzazione personale e, per questo motivo, la disoccupazione e la precarietà possono rappresentare un vero e proprio disagio esistenziale che sfocia nel nichilismo e nell’autodistruzione.

The Inhuman Use of Human Beings racconta tutto questo mediante l’allegoria del rapporto uomo-macchina: l’individuo è visto come ingranaggio di un meccanismo globale che, come un dio lucido e spietato, permette la sopravvivenza solo attraverso la privazione della coscienza umana.

È una musica dura e tormentata, cupa e spigolosa, con sporadiche aperture più liquide e rarefatte, che attraverso 13 pezzi esplora il disagio, la rabbia e la frustrazione ma anche la speranza e la voglia di riscatto dell’uomo dalla sua condizione di sofferenza.


http://www.tbmband.com/
…………………………………………………

SINERVIA

Alternative metal, Post-Rock, Soundscape da Gattinara/Arona

Luca “Lupo” Cameletti – vocal; guitar and synth
Davide Prandi – guitar
Andrea “Panda” Penca – guitar
Max Tonella – bass
Marco “Tiger” Marchesi – drum

http://www.facebook.com/sinervia?ref=hl

CONCERTO LIVE 17/01/2014!

venerdì 17 gennaio 2014 – ore 22
@ Circolo Arci Meltin’ Pop – via Roma 80 – Arona (NO)
Associazione Samsara presenta:

CONCERTO LIVE: O (CIRCULAR SIGN) + Pietas



Gli O vengono alla luce nell’aprile del 2010. L’intento musicale della band è quello di proporre un sound che incorpora elementi influenzati da diversi generi musicali considerati “estremi”, quali il grindcore, l’hardcore, il post-metal ed il black-metal, ma senza mai porsi un vero limite alla propria ricerca. 

All’ intensità della musica si affiancano i testi delle canzoni, esistenziali e negativi, posti sempre in rilievo e centrali per comprendere la filosofia degli O.
La prima uscita ufficiale è del gennaio del 2011, con lo split 7” condiviso con la band post-grind italiana Hungry Like Rakovitz. Il disco contiene due pezzi, “Inestinto” e “Come il buio”, mentre viene fatta circolare sul web la track inedita “Speculare”. Il disco è frutto della coproduzione di svariate etichette underground; viene pubblicato in 500 copie tra cui 100 in vinile oro numerate a mano. Nel frattempo si arricchisce l’esperienza «live» degli O che comprende, tra gli altri, concerti con band del calibro di Napalm Death, Unsane, The Secret, Big Business, Forgotten Tomb, Jungbluth, Rorcal…
Nel giugno del 2012 gli O pubblicano, sotto l’etichetta Grindpromotion, il loro primo full-lenght, dal titolo “Il vuoto perfetto”. Il disco comprende nove brani inediti, e viene anticipato dal video musicale di “Non è vivo”, canzone compresa nella track-list dell’album. Il disco viene registrato agli Studio 73 di Ravenna (Extrema, The Secret, Ephel Duath… ), sotto la direzione di Riccardo “Paso” Pasini. 

M – Bass
E – Guitar
N – Guitar
G – Drums
S – Vocals

http://circularsign.tumblr.com/
http://circularsign.bandcamp.com/
http://www.youtube.com/user/MrOband
 


……………………………………………

PIETAS
I pietas nascono nel settembre 2012 da un idea di Tissy e Sem che, dopo aver condiviso il palco insieme con gli ex pioggia acida, decidono di ritornare a dar fastidio con un nuovo progetto insieme. 
Sem conosce Ale dalle superiori e già da un pò di tempo volevano suonare insieme così decide di unirsi a questa folle idea.
Mancava ora solo un batterista con i controcoglioni e di decide di portare alle percussioni Teo che suonò con Sem negli ex u.m.a hc.
Con l’ultimo innesto la formazione può dirsi completa e cominciano così le prove e in pochi mesi si sfornano una decina di pezzi data l’ottima fusione che c’è tra i 4 ignoranti.
Con l’inizio del 2013 si spera in qualche live per constatare la rabbia di questi 4 giovani folli. A fine aprile son susseguite parecchie date tra cui aprire il concerto dei LOW LIFE UK!!
A ottobre 2013 entra come seconda chitarra KIA precedentemente chitarrista degli sdd per dare una nuova botta di energia sonora. Ora stiamo lavorando per realizzare il nostro primo cd ricco di sorprese. STAY FREE STAY IGNORANZA
https://www.facebook.com/pages/PIETAS/239329766197100

CENA VEGAN + CONCERTO LIVE + MOSTRA

sabato 21 dicembre 2013
h. 20:00
Circolo Arci Meltin Pop – via Roma 80 Arona (NO)
http://www.meltinpop.it

ci facciamo gli auguri?
…questo è quello che vi regaleremo!

CENA VEGANA NATALIZIA
h 20:00
Con la straordinaria partecipazione di Stefania Ruschetta e Cristina Piccarolo, appassionate di cucina naturale, vegan, da anni organizzano sul territorio piemontese corsi di cucina che privilegiano la stagionalità e la provenienza territoriale rispettando gli animali e l’ambiente.

MENU’:

Il Giardino d’inverno:
*”Tagliatelle” di verdura con pesto al timo
*Tortini di topinambur con copertura croccante ai pomodori secchi
*Tris di creme su pane casereccio
§§§
Colori e profumi per primi:
*Crema di zucca con riso Venere
*Crespelle Saracene ai funghi
§§§
Sostanza e basta:
*Parmigiana di cardi
§§§
Felice serata:
*Delizia di Natale al cioccolato
*Tisana digestiva

COSTO CENA: 15 euro (acqua inclusa, bevande escluse)
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: associazione.samsara@gmail.com – 3335731892 – 3484702733
INGRESSO CON TESSERA ARCI (sarà possibile ottenere in loco quella del 2014)

prima e dopo….

CHRISTMAS PARTY!

> h. 18:30
MEGAPOP by RIGO

Nuova mostra collettiva con tutti gli artisti che hanno esposto durante il 2013 sulle pareti della Meltin’Pop Gallery.
……………………………………………………..

> h. 22:00

Mr. BOBCAT & THE YOUTHS
live reggae roots

Roberto Gatti, in arte Mr. Bobcat, incomincia la sua attività artistica nel 2001 presentandosi come interprete vocale nell’ambito della musica black, in particolare della musica Reggae. Lo fa accompagnato dalla “Mr. Bobcat Reggae band”, una formazione di 9 elementi nella più classica line up, che porta su moltissimi palchi in tutta Italia un apprezzato tributo a Robert Nesta Marley, l’artista più significativo e riconosciuto nell’ambito di questo genere musicale.

Dal 2001 al 2007 col tributo a Bob si esibiscono in molti live tra festival all’aperto, locali, circoli e centri sociali, ecc. Alcuni esempi: Cascina Monluè (MI), Festa di Liberazione di Cornaredo (MI), Notte dei Tributi di Biasca (CH), Fiamene festival (VR), Storyville (AR), La Cave di Losanna (CH), Le Scimmie (MI), circolo Frida (MI), La Fabbrica del vapore (MI), C.S.A. Pedro (PD), Baretto del Leoncavallo (MI), C.S.A. Il Molino di Lugano (CH), ecc.

Nel 2007 si interrompe il progetto legato al tributo a Marley, e con alcuni membri della Reggae band avvia un nuovo progetto live basato su un repertorio Classic Reggae rivisitato in chiave Dub, grazie anche alla presenza sul palco di un Dubmaster. Il progetto si chiama “Mr. Bobcat and the Rub-a-Dub style”, la formazione è di 6 elementi e tra il 2007 e il 2009 si muove su parecchi palchi.
Alcuni esempi: Il pane e le rose festival di Gallicano (LU), Open air festival di Palagnedra (CH), Habanera (CN), Bloom di Mezzago (MI), Jameika pub (VR),Live club di Trezzo (MI), ecc.

Dal 2009 al 2012 Mr. Bobcat collabora con vari progetti tra cui:
Progetto “Jamafrica”, un dj set con strumentisti live tra cui Bunna (Africa Unite), Vito Miccolis (Mau mau), Carlos Caldero (Buena vista social club)
Dj set “Vibes agwan”, interviene da vocalist con Bunna e Dj Vale
In Jamaica collabora con Skaya per la produzione di brani propri e originali
Con la “Mamud band”, un ensemble afro-beat composto da 10 elementi che ha appena pubblicato il secondo disco “Afro future funk” coinvolgendolo nella produzione dei due brani “Tangible dream” e “Careful”

Nel maggio 2012 parte il progetto tuttora attivo “Mr. Bobcat and the Youth”, che porta sul palco un repertorio misto di cover Classic Reggae Roots e brani originali composti e arrangiati con la collaborazione di Stone House Productions. La band conta 6 elementi: Sergio Quagliarella alla batteria, Daniele “Stupe” Ferrari al basso, Gabriele “Gaba” Cuti alle percussioni, Riccardo Costanzi alla chitarra, Riccardo Di Paola alle tastiere e ovviamente Roberto “Mr. Bobcat” Gatti alla voce. Da Peter Tosh a Jacob Miller, dai Third World a Dennis Brown, passando naturalmente per Marley, fino ad arrivare ai propri brani originali: questo è il percorso che guida le serate live di un progetto adatto all’ascolto come alle danze, caratterizzato da un suono caldo e vibrante per divertire corpo e mente con consapevolezza.
……………………………………………………..

support sound:

BLACK SHEEP
Arona massive – resident sound

LADY EDITH
lady @ control

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: